Partecipa a ValSinello.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

La neve è tornata ad imbiancare i nostri territori

Nevicate anche sulla costa, una fitta coltre ha coperto i comuni dell’Alto Vastese, situazione critica a Palmoli

Condividi su:

La “sciabolata artica” preannunciata dalle previsioni meteo è arrivata e questa mattina tutti i comuni dei nostri territori si sono svegliati coperti dalla neve. Già ieri sera in alcuni comuni come Lanciano, Casoli ed Altino i primi fiocchi sono caduti. 

Diversi comuni già da ieri sera hanno deciso la chiusura delle scuole nella giornata di oggi per le possibili condizioni critiche della viabilità. Uno dei territori in cui la situazione è più difficoltosa è Palmoli

Questo il primo avviso pubblicato dal Comune nella tarda serata di ieri poco prima della mezzanotte.

«Le ditte esterne a comando della provincia stanno lavorando senza sosta per cercare di mantenere il più possibile percorribile le strade ma la neve che sta scendendo senza sosta ricopre le stesse molto velocemente. Il lavoro è reso ancora più difficile dai tanti rami che per il peso della neve si stanno piegando. Si prega quindi di avere massima prudenza. La strada percorribile e più indicata in questo momento per chi deve fare rientro a Palmoli ,è la strada sp 187 ex trignina Palmoli-Fresa. L’autobus della Sevel sta rientrando percorrendo la sp 187».

Questa mattina all’alba il Comune di Palmoli ha segnalato che nella notte erano caduti oltre 50 centimetri di neve e stava proseguendo una abbondante nevicata. «La neve pesantissima ha fatto piegare la vegetazione a tratti completamente chiudendo le strade – la segnalazione - stiamo cercando di partire e aprire le strade comunali così come le ditte esterne per la Provincia» e quindi si invitano i cittadini «di mettersi in viaggio solo se necessario». Situazione della viabilità precaria in queste ore con varchi aperti con difficoltà, alcune strade bloccate e black out in alcune zone del paese. Alle sette e mezza di questa mattina la strada provinciale 187 all’altezza del bivio montefreddo era chiusa per la caduta di rami e le altre strade provinciali e comunali «parzialmente percorribili causa bufera in corso».  

Abbondanti nevicate sono segnalate anche in altri comuni dell’Alto Vastese tra cui Carunchio e Fresagrandinaria

Sulla costa la neve sta causando molti meno disagi. Non si segnalano particolari criticità finora a Casalbordino, i volontari della Protezione Civile “Madonna dell’Assunta” in queste ore stanno monitorando tutto il territorio e lo stato dei fiumi ingrossati dalle precipitazioni. 

 

Foto della nevicata a Casalbordino scattate dall’avv. Raffaella Valori

https://www.valsinello.net/foto-video/altro/1763/nevicata-del-21-gennaio-a-casalbordino-foto-di-raffaella-valori

Foto scattate dai volontari della Protezione Civile “Madonna dell’Assunta” di Casalbordino durante il monitoraggio del territorio di queste ore

https://www.valsinello.net/foto-video/altro/1762/nevicata-del-21-gennaio-a-casalbordino-foto-della-protezione-civile-madonna-dellassunta

Alcune foto della nevicata a Carunchio, Fresagrandinaria e San Buono

https://www.valsinello.net/foto-video/altro/1764/nevicata-del-21-gennaio-nellalto-vastese

 

 

 

Condividi su:

Seguici su Facebook